Quando pensi all’Ipnosi sono sicuro che subito inizi a fantasticare di mirabolanti effetti speciali e fuochi d’artificio stratosferici da film di fantascienza…. ebbene io ora ti presenterò questi fantastici superpoteri su cui fantastichi e spero di farlo in un modo altrettanto fantastico 🙂 (scherzo, l’ho detto solo per ripetere fantastico, non è fantastico?)

Sicuramente questi superpoteri dell’Ipnosi sono gli effetti che più convincono le persone di essere entrate in uno stato ipnotico. Ma essi sono anche i poteri attraverso cui si possono costruire ed ottenere gli effetti terapeutici, che poi in soldoni sono quelli che dovrebbero interessare, anche se molte persone sono più attratte dall’idea di compiere un’esperienza fantastica (hihi).

Potrai sorprenderti a constatare come molti di questi poteri potrebbero essere in altra sede considerati dei sintomi psicopatologici:

fenomeni usati per curare, sono spesso aspetti sintomatolgici di disturbi che conducono alla richiesta di cura. Questo secondo me dovrebbe fare riflettere. Ed è per questo che vi lascio a riflettere. Per cui lascio uno spazio di riflessione. Io sto riflettendo. Senza aggiungere altri commenti. Poi magari li fate voi alla fine i commenti.

Ma ora andiamo al sodo ed entriamo nel vivo dei 10 superpoteri ipnotici che possono essere evocati sia in fase di induzione o meglio (elicitazione) sia nel corso della trance e quindi del vero e proprio intervento:

1.Allucinazione

Consiste nella creazione di sensazioni e percezioni illusorie, positive o negative. Positive come sentire l’odore di un fiore, vedere una persona che non è presente, distorsioni propriocettive ovvero percepire il proprio corpo modificato ( a me è successo di sentirmi più alto….ma purtroppo sono rimasto sempre basso nella realtà e sono andato in depressione 🙂 ) etc. Negative nel senso di non sentire un odore che è presente (potrebbe fare comodo quando sei in un luogo pubblico affollato tipo un tram) oppure non vedere oggetti invece presenti in una stanza etc. oppure  potrei creare un pulsante immaginario con il quale abbasso il volume della voce di una persona reale pesantemente logorroica e fastidiosa 🙂 (non pensate al vostro partner, vi prego, non pensate al vostro partner, ma perchè ci state pensando?)

2. Anestesia e Analgesia

Sono forme speciali di allucinazione tattile. L’anestesia riguarda il fatto di non sentire sensazioni, mentre l’analgesia di ridurre l’intensità delle sensazioni. Molto utile come si può immaginare per il dolore cronico, per effettuare operazioni chirurgiche se allergici ai medicinali per l’anestesia, per ridurre il dolore in caso di urti traumatici e molte altre situazioni che la creatività può far venire in mente.

3. Amnesia

Per quanto possa sembrare strano voler dimenticare (o no?!) l’Ipnosi offre la possibilità di creare delle amnesie selettive per fatti, dati, memorie, esperienze. Può essere usata come modalità analgesica creando un’amnesia in modo molto semplice ad esempio nel caso in cui un bambino piccolo cadesse a terra, si spaventasse,  si facesse un pò male e prontamente gli sorrido e gli dico “guarda l’uccellino” comportandomi come se la caduta non fosse mai avvenuta e di fatto cancellando l’esperienza traumatica.

4. Hypermnesia

4. Hypermnesia

Il sogno di tutti gli studenti, quello di incrementare le proprie capacità di memoria come i personaggi fenomenali che ricordano i dettagli più improbabili di una qualsiasi situazione. Inoltre riguarda la capacità di ricordare gli episodi in un modo particolarmente vivido. Se ti stai chiedendo se puoi ricordare in modo vivido le tue vite precedenti ti dico però che non è possibile.

5. Regressione d’età

Si possono recuperare stati mentali precedenti e tornare effettivamente al funzionamento, all’ideazione, ai sentimenti e al modo di essere di un’epoca precedente…. della propria vita attuale 🙂 Quando per esempio facevi la prima elementare e ti sporcavi sempre il bavaglino con il sugo (lo so perchè sono un pò mago).

6. Distorsione temporale

Già ho presentato in un articolo una tecnica che devi assolutamente sperimentare per ridurre l’ansia e goderti di più le giornate che fa uso della distorsione temporale  Essa consiste nell’esperienza di rallentare o accelerare il vissuto del tempo rispetto allo scorrere meccanico dell’orologio. Due ore che sembrano un minuto, un minuto che sembra due ore. Nella vita quotidiana non è sotto il nostro controllo, si può acquisire il controllo di distorcere il tempo.

7. Dissociazione

La dissociazione è il funzionamento autonomo o semi-automatico di un processo mentale o fisico. E’ un’esperienza fuori dalla volontà. Un esempio suggestivo è quello della levitazione della mano, ovvero la mano si solleva fuori dalla nostra volontà. Al sollevamento della mano si possono associare, sempre come esempio, sensazioni di leggerezza e benessere che si propagano al nostro stato mentale oppure al salire della mano o del braccio può associarsi l’approfondimento della trance ipnotica.

8. Comportamenti automatici

Scrittura e disegno automatico sono le due esperienze semi-spiritiche che contraddistinguono i comportamenti automatici, e spiegano anche come mai avvengano certi fenomeni che fanno credere all’esistenza dei fantasmi, che poi magari esistono ma non è una prova certa quando la mano si muove da sola per formare scritte o messaggi particolarmente specifici. Accedendo a questa risorsa ipnotica anche gli uomini, noti per non essere capaci di multi-tasking come le donne, riescono a fare addirittura due cose insieme, come parlare di un argomento e scrivere o disegnare di altro di cui non hanno consapevolezza (in questo senso può essere considerato come una sotto-classe della dissociazione).

9. Comportamento ideomotorio

E’ la reazione spontanea che scaturisce da una idea o un pensiero suggerito.limone salivare ipnosi psicologo bologna e pescara Buon segno di capacità ideomotoria è quando ti viene da muovere la testa facendo si, nel momento in cui ascolti qualcosa
che ti coinvolge (o in realtà stai pensando ai fatti tuoi in questo caso è un comportamento automatico).
Un altro esempio classico è quello di invitare a pensare ad un limone ed iniziare di conseguenza a salivare. Se preferisci puoi pensare ad una bistecca, io salivo lo stesso (o al tofu se sei vegano, oggi bisogna sempre precisarlo).

10. Suggestione postipnotica

La suggestione postipnotica è un mix fra amnesia e dissociazione. Il fenomeno consiste in una reazione automatica in seguito al ripresentarsi di un particolare segnale suggerito precedentemente nel corso della trance. Ad esempio potresti iniziare a grattarti la testa se l’ipnotista schiocca le dita e tu non capisci perchè per via dell’amnesia generata durante la trance. Bene, completata questa rapida carrellata di superpoteri ora sono ansioso di leggere i tuoi commenti per cui mi applicherò una accelerazione temporale per ridurre il tempo di attesa 🙂 Verso quale SUPER POTERE to senti più PREDISPOSTO?

Alla tua Evoluzione!

(spunti tratti da  “the induction of hypnosis: An Ericksonian Elicitation approach“, J. Zeig, Milton Erickson Foundation Press, 2014)

Se stai cercando una guida per la tua evoluzione personale e professionale
richiedi info sulle mie sedi di ricevimento cliccando sui link sotto, puoi scegliere la pillola rossa o quella blu, andrà bene in ogni caso 🙂

Psicologo BolognaPsicologo Pescara
The following two tabs change content below.
Il Dr Emilio Gerboni è Psicologo-Psicoterapeuta, formatore e Coach. ideatore del modello di Psicologia Evoluta, dirige i centri nelle sedi di Bologna e Pescara. Specialista in Psicoterapia Breve Strategica, Ipnosi Ericksoniana, EMDR, Schema Therapy e Psicoterapia Evolutiva. E' inoltre un songwriter con all'attivo due dischi e varie collaborazioni musicali.

Commenti

commento

Entra nel club di Psicologia Evoluta

 Entra nel club di Psicologia Evoluta

Risorse gratuite per la tua Evoluzione e il tuo benessere psicologico

Perfetto! ancora un passo e sei dentro! controlla la casella di posta e conferma l'iscrizione.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This