Annoiarsi è masticare tempo.

Masticare può essere usato nell’accezione di “Borbottare, mormorare a bassa voce e in modo incomprensibile” oppure di “sottoporre a matura riflessione“.

Quindi due mondi opposti:

un polo negativo in cui c’è un rapporto problematico ed uno dove invece si richiama un processo di crescita, che può essere faticoso.

Cercare di distinguerli nella propria esperienza è di importanza cruciale. In un epoca stracolma di stimoli che interrompono la nostra digestione, la possibilità di vivere il tempo e di assaporarlo.

Ascoltare la noia talvolta ci può aiutare indicandoci la direzione.

C’è un aspetto importante che ostacola l’accoglienza dello stato di noia. Ce ne sono altri, ma analizziamo questo.

Preferisco essere strano che noioso e annoiato.

Molte persone non si espongono per paura di risultare strane e di conseguenza criticate.
Il risultato è che in questo modo appari piatto e noioso.
E in più ti annoi.

Forse è meglio rischiare di apparire strani?

Molte volte per noia si fanno cose non solo strane, ma soprattutto pericolose e dannose specie per gli altri.

Pensiamo ai ragazzi che lanciano i sassi dai cavalcavia. Certo, non è l’unica ragione. E’ la loro noia ha una profondità notevole, collegata al vuoto delle loro vite, vuoto che nasce dal non essere seguiti ascoltati e guidati nella costruzione di significato che si appoggia su una base sicura.

La noia è l’asma dell’anima.

Una sorta di sospensione del respiro vitale.

Perdi il respiro vitale quando perdi il contatto con te stesso e con l’ambiente che ti circonda.
La connessione tra sè e il mondo dona significato anche alle azioni apparentemente più banali ed in questo modo il senso di continuità che si sviluppa rende impossibile annoiarsi
La noia è in relazione con la fuga dalla vita.

Come poter uscire dalla noia in modo definitivo?

O meglio, come poterla vivere in modo sano.

Godere del momento, di quello che ci offre. Anche se si tratta di noia.

Saper gestire l’assuefazione a quello che ci circonda, ma anche accogliere l’assuefazione come un fatto che capita.
E’ necessario disciplinare la propria capacità di godere delle cose, della vita, degli attimi.
Donare o ridare sapore alla vita è una nostra responsabilità.

Sfuggire dalla noia può essere altamente pericoloso.
È veramente importante saperci stare.

Molti disturbi psicologici nascono dall’incapacità di stare nella noia.
É un prerequisito fondamentale della tolleranza alla frustrazione,
capacità imprescindibile per chiunque voglia reggere l’impatto con la realtà e ottenere risultati di successo invece di mettersi dentro delle trappole di sofferenza distruttive.

Spesso sfuggire alla noia vuol dire una fuga al quadrato: fuggo dalle mie responsabilità o desideri e poi devo fuggire dal luogo dove mi sono rintanato perchè troppo frustrante finendo o rischiando per intrappolarmi in problematiche crescenti.

Spesso la noia è legata all’evitamento.
Ti rinchiudi in una gabbia dove ti senti protetto ma che è a tutti gli effetti una prigione dove l’emozione si spegne e prende spazio l’apatia affiancata dalla noia.
Questo per molti è auspicabile in quanto la paura è molto più minacciosa di qualsiasi avventura di cui percepisci i pericoli e non gli aspetti positivi.
Ma vivere vuol dire fare pace con la paura e con il rischio mantenendo intatta la capacità di proteggersi e tutelarsi.

 

Alla tua Evoluzione! Dr Emilio Gerboni

P.S. Se stai cercando una guida per accelerare la tua evoluzione personale e professionale richiedi informazioni cliccando sui link sotto, puoi scegliere la pillola rossa o quella blu, andrà bene in ogni caso 🙂 Psicologo BolognaPsicologo Pescara

 

 

Bonus: Scarica gratuitamente la raccolta di Aforismi Evoluti su autostima, evoluzione personale, gestione del rapporto col tempo, forza interiore, relazioni, produttività e molto altro! Clicca qui e ottieni subito la tua copia!

The following two tabs change content below.
Il Dr Emilio Gerboni è Psicologo-Psicoterapeuta, formatore e Coach. ideatore del modello di Psicologia Evoluta, dirige i centri nelle sedi di Bologna e Pescara. Specialista in Psicoterapia Breve Strategica, Ipnosi Ericksoniana, EMDR, Schema Therapy e Psicoterapia Evolutiva. E' inoltre un songwriter con all'attivo due dischi e varie collaborazioni musicali.

Commenti

commento

Pin It on Pinterest

Shares
Share This